L’istante eterno · Michel Maffesoli

Mente

Collane

Dalla stessa collana

L'istante eterno

Michel Maffesoli

Ritorno del tragico nel postmoderno

traduzione di Piermaria Chapus e Monica Tommasi, cura redazionale di Simone Aureli

un libro di 204 pagine
ISBN 88-87995-56-7
Prezzo € 18,00

L'istante eterno

Un lungo periodo sembra arrivato a conclusione, quello in cui le interrogazioni del presente trovano risposta nel futuro.
Ora si assiste al ritorno del destino, che si esprime sotto la forma dell’imprevedibile e del presente.
Questa nuova intensità dell’istante esplode in tutte le direzioni: dai videoclip ai giochi informatici, dalle manifestazioni sportive ai rave party, passando per l’ecologia o l’astrologia. All’ideologia del progresso incentrata sull’individuo atomizzato si sostituisce un universo di riti, giochi e immaginari condivisi: un vero e proprio re-incantesimo del mondo che passa tramite la festa e una nuova relazione con l’ambiente.
L’etica frutto di questa nuova società può solamente essere quella del tragico.
Un tacito consenso all’istante associato alla lucida accettazione dell’effimero.

“Il tragico è inimmaginabile, eppure dobbiamo pensarlo”
Commentando la formula evangelica “Dacci oggi il nostro pane quotidiano”, C.G. Jung fa notare le notevoli difficoltà incontrate nel tradurre questo termine quotidiano non trovandolo altrove che in questo punto, e ricorda che San Gerolamo aveva proposto l’espressione gnostica “pane soprasostanziale”!
Questo accostamento è illuminante, e sottolinea bene in cosa il quotidiano sia il vero principe della realtà.

Acquista su

logo_ibs