L’Europa vista da Istanbul “Mimesis” (1946) e la ricostruzione intellettuale di Erich Auerbach · Luciano Curreri

Mente

Collane

Dalla stessa collana

L'Europa vista da Istanbul. "Mimesis" (1946) e la ricostruzione intellettuale di Erich Auerbach

Luciano Curreri (a cura di)

Un libro di 96 pagine
ISBN 978-88-97356-05-9
Prezzo € 10,00

L'Europa vista da Istanbul

Terminato il secondo conflitto mondiale, dopo un decennio di distruzione che sembra principiare con la guerra civile spagnola, l’Europa è un continente da ricostruire sul piano fisico, urbanistico e intellettuale.
Quasi come oggi, in un certo senso.

Mimemis di Erich Auerbach è la disamina più approfondita della civiltà europea, attraverso la letteratura e la cultura di un mondo che sembra definirsi nel punto stesso in cui pare disfarsi, col conseguente assottigliamento dei suoi confini e di quei concetti di dentro e fuori che vi presiedono.
La splendida analisi comparata, foriera di grandi rivolgimenti, tra patria comune e presagi di globalizzazione, giunge nel 1946 per mano di un filologo che, negli anni precedenti, lascia il vecchio continente e si trova in un esilio vicino al disastro: ovvero a Istanbul, finestra sul caos, soglia che concreta l’oscillazione tra antico e moderno, Oriente e Occidente. E non certo sullo sfondo di questa “crisi della coscienza europea” restano altri grandi classici, con le ricerche e le intuizioni, fra letteratura e filosofia, di Husserl, Benjamin, Merleau-Ponty, Curtius, Bachelard, Spitzer, che vengono chiamati in causa in seno ai motivi dell’esilio e della ricostruzione, dell’assedio e del ritorno, lungo quel Novecento che li consegna a tante, feconde ricezioni, tra Europa e approdo americano.

Il volume, ideato e introdotto da Luciano Curreri, contiene contributi di Clemens Arts, Michele Barbero, Pietro Benzoni, Elena Fabietti, Filippo Fonio, Monica Jansen, Luca Scarlini, Gianni Turchetta, Alessandro Viti.

Acquista su

logo_ibs

Rassegna stampa

La ricostruzione intellettuale di Erich Auerbach

Poesia, di Luigia Sorrentino – 13-05-2015