L’attimo dopo · Massimo Gezzi

L'attimo dopo

Massimo Gezzi

un libro di 104 pagine
ISBN 978-88-89829-70-7
Prezzo € 12,00

L'attimo dopo

L’attimo dopo comincia e finisce con un rintocco. Nel mezzo, ho cercato di affidare a questi versi il significato del passaggio: del tempo, innanzi tutto, ma anche, concretamente, dei luoghi (immobili) e dei volti (mobili e transitori) che lo popolano. Questo punto di vista, mi pare, giustifica la scelta stilistica e di poetica della lirica (o di una poesia lirico-narrativa, come quella di alcuni grandi poeti americani): chi parla, spero, non è un io autosufficiente e arroccato su se stesso, ma una persona connessa con altre persone, con le quali condivide la ricerca e la condizione di provvisorietà.

Una delle poche cose che la poesia sa fare, d’altronde, è mettere in comune un’esperienza, proprio mentre sembra isolarsi nell’autoreferenzialità. Dire con precisione le poche verità che si sono intraviste attraverso la propria esperienza, distruggendo ogni illusione consolatoria e sperando nella risposta di un lettore: è in questo rapporto che la poesia esiste, agisce e si salva.

Massimo Gezzi

 

Vincitore del Premio Metauro 2010

Selezionato nella cinquina finale alla XVI edizione del Premio “Palmi” nella Sezione “Poesia”.
Selezionato nella cinquina finale della 55ma edizione del Premio Carducci.

Acquista su

logo_ibs

Rassegna stampa

Versi

il manifesto – 21-03-2010

Massimo Gezzi è il vincitore di ‘Metauro XVII edizione’

vivere Fano – 15-11-2010

Contrasti di luce e buio alla ricerca di parole solide come mattoni

il Venerdì di Repubblica – 13-08-2010

Non è ermetico il Bambin Gesù

TuttoLibri – la Stampa – 03-04-2010

Massimo Gezzi: il ritmo della vita che cambia

il Resto del Carlino – 21-11-2010

L’attimo dopo – di Massimo Gezzi

La poesia e lo spirito – 24-06-2010

L’attimo dopo

Poesia – 01-06-2010

L’attimo dopo. Poesie

Lo straniero – 01-05-2010

L’attimo dopo

Grazia – 20-12-2010

Bisogno di poesia

Gli altri – 04-06-2010

Versi scanditi esatti nel grigio

Alias – supplemento de il manifesto – 22-05-2010

L’attimo dopo

Allegoria – 31-12-2010