Jekyll, Hyde e lo strano caso dell’arte contemporanea · Alessandro Masi

Jekyll, Hyde e lo strano caso dell'arte contemporanea

Alessandro Masi

Annotazioni iconografiche sulla schizofrenia

con apparato iconografico a colori

un libro di 86 pagine
ISBN 88-89829-01-X
Prezzo € 12,00

Jekyll, Hyde e lo strano caso dell'arte contemporanea

Cercherò di far indossare i panni del dottor Jekyll e del signor Hyde anche a chi legge, chiedendo indirettamente al lettore quante volte abbia avvertito, come l’artista, la necessità di rivivere improvvisamente con altro volto e in altro luogo per dar sfogo a quell’ansia di rivolta che segretamente cova nei confronti del mondo.

Farò ricorso a uno dei miti più antichi, quello di Perseo e Medusa, che più di ogni altro si adatta a chiarire il concetto di questo principio di dualità.
Perseo, con passo alato e grazie al suo scudo usato come specchio riflesso negli occhi della Medusa, riuscì a sconfiggere il mostro e riportarne via la testa mozza quale macabro trofeo.
Perseo come Hyde, stanco e combattuto dalla crudele realtà – Medusa nel mito come Jekyll nel romanzo – sfida e vince il duello con essa grazie a un inganno: lo scudo che rispecchia gli occhi della Gorgone pietrificandola e la pozione chimica che trasforma la noiosa vita del dottore.

Acquista su

logo_ibs

Rassegna stampa

Stevenson rivisitato

nybramedia – 25-01-2007

Jekyll, Hyde e lo strano caso dell’arte contemporanea

IGN – 29-01-2007

Jekyll, Hyde e lo strano caso dell’arte contemporanea

Rivista di Equipèco – 01-12-2006

Cosa c’entrano con l’arte Jekill e Hyde?

Avvenire – 30-01-2007

Figura e astrazione

Avanti! – 05-03-2007

Jekyll, Hyde e lo strano caso dell’arte contemporanea

Agenzia Aise – 24-01-2007