Ciò esula · Elisabetta Pozzi

Ciò esula

Elisabetta Pozzi

testo di Ludovica Ripa di Meana
un cd audio e un fascicolo di 36 pagine
ISBN 88-87995-39-7
Prezzo € 9,90

Ciò esula

Ciò esula è il monologo di una madre, Luciana, disperata dopo l’assassinio da parte del padre del suo unico figlio di cinque anni. Nella deposizione, al processo contro il marito, ricostruisce gli antefatti della tragedia.
Luciana (Elisabetta Pozzi) rivela l’indicibile: un patto erotico funesto, le botte e gli aborti, la fuga per sopravvivere, la scoperta dell’amore per il figlio solo dopo la sua morte.
Ispirato al “caso Brigida” (nel dicembre 1993, un uomo rapì e uccise i suoi tre bambini per vendicarsi della moglie che si era separata da lui).
Il tema, drammaticamente profetico, è di sconcertante attualità.

Ludovica Ripa di Meana ha consegnato un testo anomalo, emozionante e suggestivo, usando una lingua insieme alta e bassa.

Elisabetta Pozzi, accompagnata da tre musicisti, con una intensità prossima alla rivolta e una voce straordinaria, dona un atto teatrale di grande commozione nell’effimero della scena e trasforma il teatro in un luogo in cui è possibile interrogare con autenticità i misteri della vita.

“Una voce che dialoga con il silenzio”.

Acquista su

logo_ibs