Pelliti, Matteo

Matteo Pelliti

Biografia

Matteo Pelliti (Sarzana, 1972) vive a Pisa. Ha pubblicato le raccolte di poesie Versi ciclabili (Orientexpress, Napoli 2007) e Boicottando mongolfiere e ghigliottine (Tapirulan Edizioni, 2013); i racconti Giocattoli (Felici Editore, 2010); è presente nel Registro di poesia #2 curato da Gabriele Frasca (Edizioni d’If, 2009). Del 2015 la raccolta di poesie “Dal corpo abitato” (Luca Sossella editore) con le illustrazioni di Guido Scarabottolo e un cd audio con la voce di Simone Cristicchi, cantautore col quale collabora stabilmente dal 2005 (per lui ha scritto il racconto Accadde una volta e le postfazioni ai volumi Centro di igiene mentale – insieme a Massimo Bocchia, Mondadori 2007 – e Dialoghi incivili, di Massimo Bocchia e Simone Cristicchi (Eléuthera, 2010).

Nel 2013 ha collaborato alla scrittura del testo teatrale “Magazzino 18″, musical-civile dedicato da Cristicchi alla storia dell’esodo giuliano-dalmata che ha debuttato a Trieste nell’ottobre del 2013. Nel 2014 ha partecipato come autore allo spettacolo “Marx Reloaded” per Internet Festival, con I Sacchi di Sabbia, il collettivo Diecimila.me e Moni Ovadia. Nel 2015 ha scritto con Simone Cristicchi il monologo “A volte ritorno” e, con Manfredi Rutelli, per Montalcino FermentiInscena, lo spettacolo teatrale “Tacabanda” (racconto musicale per voce recitante e banda di paese).

Il suo diario in rete è www.coltisbagli.it


Titoli