Berselli, Edmondo

Edmondo Berselli

Biografia

Edmondo Berselli (Campogalliano, 1951-Modena, 2010) attento osservatore della società italiana che ha commentato scrivendo sulle più importanti testate nazionali e nei suoi numerosi saggi.

Il suo nome è legato alla casa editrice bolognese “Il Mulino”, che ha diretto fino al 2000.
È considerato una delle figure più eclettiche dell’editoria e del giornalismo italiano.

Ha pubblicato nel 1995 il volume di saggi L’Italia che non muore e un saggio sull’eccentricità, Il più mancino dei tiri, dedicato al calciatore dell’Inter Mariolino Corso.
Tra i suoi libri recenti vanno ricordati inoltre Post-italiani. Cronache di un paese provvisorio, Quel gran pezzo dell’Emilia. Terra di comunisti, motori, musica, bel gioco, cucina grassa e italiani di classe (entrambi 2004).
Ricordiamo inoltre Venerati maestri, Adulti con riserva (2007), Sinistrati. Storia sentimentale di una catastrofe politica (2008).


Titoli